martedì 16 settembre 2008

l'ISOLA DEI FAMOSI

Report dell'evento televisivo di fine estate...

Honduras (stessa spiaggia stesso mare), la sigla è sempre la stessa.
Il paggio Fernando di turno non è più il figlio dei Pooh ma un anonimo
(se possibile dopo Facchinetti) dalla voce chioccia.
Opinionisti fissi: Mara Venier e Luca Giurato.

Il solito fastidioso ritorno di voce della Ventura, l'eco della Ventura.. come definirlo
e lei che, si piace sempre più e si sente sempre più vicina a dio.
Dice ancora:" pubblico sovrano"
e poi una novità: "questa cosa mi fa inquietare" dice.
non dice "mi fa arrabbiare" voleva dire che la cosa era "inquietante".

Poi ancora " a chi tocca nun se ingrugna" .

il solito auricolare che non entra praticamente in nessun orecchio.

I vips sono: Casella, Luxuria, Vento, Cabrini, Gioia e alcuni spalluti macho stile Bettarini,
è evidente che nell'inconscio di Ventura si è incastrato il tipo spiaggia di Alassio oppure Ostia,
è lo stesso.

i Nips sono un'accozzaglia surreale:
muratrice madre di quattro figli, bidello laureato in mutanda ADERENTE ROSSA, giovane skipper (a Napoli non solo monnezza)... infermiera.. studentessa.. il figlio dell'imprenditore che parla troppo.. e poi chi si ricorda?


Cosa è successo davvero?

Il rituale di magia nera si ripete con lentezza esasperante.

Jucas Casella sostiene di essersi cacato addosso.

E questo sarebbe l'unico evento di rilievo della serata.
Mi sono legata alla sedia e ho resistito.

Ma chi me l'ha fatto fare a me che vedo sempre l'Infedele?
dovere di cronaca.
;-)




4 commenti:

Daniele ha detto...

Non ho visto l'isola per ovvie ragioni (...). Però sono capitato da quelle parti durante una pausa pubblicitario delle suddette ovvie ragioni, e il programma sarà quello che sarà, però la Ventura era vestita che era una favola (nel senso che pareva il Michael JAckson dell'epoca d'oro di Billie Jean - ed io adoro Jacko)

Serenella ha detto...

Caspita Camilla, non dirmi che hai gurdato la ventura, almeno noi che siamo donne, posso capire Daniele, fra le subrette la ritengo una in gamba,ma i programmi fanno pena, se ci fossero i programmi delle varie delia scala, mondaini, ecc. potrei vederla, ma l'isola no, mi fa nausea come programma al solo pensiero.
Per gli amici penso molti siano messi come me. il pc lontano dal televisore, molto lontano a casa mia.
A più tardi
lella

Roberto Celani ha detto...

Il masochismo di sottoporsi ad una pratica fortemente sgradita, a tratti dolorosa, dovrebbe avere in contropartita almeno una scarica di adrenalinica eccitazione...
La volgarità della ventura e della sua raccogliticcia compagnia provoca solo zapping annoiati...
Vuoi farti un'idea di uno qualsiasi di questi programmi?
Basta guardare BLOB il giorno dopo.
Ciao.

Giovanni ha detto...

Beh,cosa dire? Non ho guardato l'Isola dei famosi (fortunatamente) e spesso,se mi capita di soffermarmi su qualche scena,stento a credere che esistano programmi del genere.
Non si sente altro che bisogn educare la gente e gli studenti,ma io ho perso di vista Superquark e Gaia.
Perché?
A me piacciono,anzi,"piacevano".
Certo,qualche programma sano e reale rimane ancora (vedi annozero o lo stesso infedele),ma siamo nella minoranza. Non c'è più il bisogno dell'educazione : se educhi il popolo,d'altronde,come diavolo fai ad imbambolarlo?